Continental Tagline
Suggerimenti
Guida autonoma
© Continental

Guida autonoma

Guida automatica – Il futuro è adesso

Dai sistemi di monitoraggio della segnaletica orizzontale alla frenata assistita: gli odierni sistemi avanzati di assistenza alla guida costituiscono il punto di partenza per la guida automatica del futuro. Continental ricorre a tutta la sua abilità di innovazione per promuovere questa tendenza e sta sviluppando tecnologie intelligenti in grado di svolgere sempre più funzioni di guida (sempre che il guidatore lo desideri). Il vantaggio? Più sicurezza, più comodità, più comfort e più efficienza.

Il guidatore può rilassarsi: l’automazione sta arrivando

L’automazione comporterà cambiamenti radicali in alcuni aspetti della guida. In futuro la maggiore densità del traffico darà ai guidatori tempo per svolgere all’interno dell’auto altre attività che attualmente sono ancora impossibili. Traffico a singhiozzo e parcheggi in spazi ristretti non ci faranno più paura. I sistemi avanzati di assistenza consentono già oggi al conducente di affidare al veicolo la guida in determinate situazioni. Si prevede una chiara progressione dalla guida parzialmente automatica a quella completamente autonoma. I guidatori non perderanno mai il dinamismo, la passione e il piacere di guidare, ma premendo un solo bottone potranno accendere o spegnere questi sistemi a piacimento.

Test approfonditi e miglioramenti continui

Specialisti Continental di varie discipline stanno portando avanti la tendenza della guida automatica. In quanto fornitore di produttori automobilistici in tutto il mondo, Continental sta affrontando le sfide della guida autonoma. Ad esempio, sta sviluppando nuovi sensori e sistemi informatici ad alte prestazioni per assolvere alle nuove funzionalità. Il dialogo fra uomo e macchina nel quadro della guida automatica richiede nuovi componenti e soluzioni. L’intelligenza di massa costituita dal complesso dei veicoli su strada consentirà ai veicoli con un livello elevato o completo di automazione di vedere letteralmente dietro gli angoli. È necessario trasmettere grandi quantità di dati con la massima affidabilità all’interno e all’esterno dei veicoli. Il punto di partenza per questo sviluppo – i sistemi avanzati di assistenza alla guida – sta già fornendo anche un importante contributo nel superamento della sesta sfida per la guida automatica: la sua graduale accettazione da parte della società.

Le sfide della guida completamente automatica

Tecnologia dei sensori: la totale assenza di incidenti ormai non è più un’utopia. Grazie ai sensori, i sistemi avanzati di assistenza alla guida possono rilevare l’area attorno al veicolo come gli esseri umani, se non meglio. Gli specchietti retrovisori possono essere sostituiti da videocamere, contribuendo non solo ad aumentare la sicurezza ma anche a ridurre le emissioni di CO2 di automobili e camion. Ai fini della fusione dei sensori e sostanzialmente per la valutazione dei dati degli stessi, Continental sta compiendo ricerche sull’uso dell’intelligenza artificiale integrando nel processo di sviluppo le sue ampie conoscenze della tecnologia dei sensori e delle unità di controllo elettroniche.

Connettività di massa: internet diventerà il sesto senso della macchina. Continental sta lavorando a un potente back end che fornirà informazioni sul traffico estremamente accurate. Alla base di questa soluzione ci saranno i dati dei sensori condivisi dagli utenti della strada, in combinazione con il computer di back end per il traffico. Ciò aumenterà la portata dei sensori e consentirà al veicolo di “vedere anche dietro l’angolo”.

Dialogo fra uomo e macchina: qual è la strategia se il veicolo arriva all’uscita dell’autostrada in modalità completamente automatica e il guidatore è chiamato a riprendere il controllo? Continental sta sviluppando i componenti necessari per la futura interazione fra veicoli e guidatori, testando nuove soluzioni per le mutevoli esigenze del dialogo fra uomo e macchina.

Architettura di sistema: le future architetture di sistema per la guida autonoma dovranno gestire in sicurezza l’incredibile quantità di dati elaborata dal veicolo. Ogni minuto dovrà essere processato in tempo reale 1 GB di dati dei sensori. L’aumento dell’output dei sensori e il conseguente incremento del volume di dati richiedono un’architettura elettronica potente e affidabile.

Affidabilità: attualmente i sistemi avanzati di assistenza alla guida funzionano come modalità alternativa per il guidatore. Con la guida autonoma, in caso di malfunzionamento il veicolo dovrà essere in grado di continuare la corsa in sicurezza o di effettuare una fermata controllata. Sistemi frenanti appositamente configurati sono già oggetto di test su alcune flotte. Deve essere inoltre considerata la protezione contro i tentativi di manipolazione. Continental sta lavorando in collaborazione con altri partner dei settori informatico e automotive a processi per l’identificazione di tali tentativi e per la relativa protezione dei sistemi sui veicoli. Questo tipo di sicurezza richiede costanti aggiornamenti del software del veicolo per garantire che per tutta la vita del mezzo sia in uso la tecnologia più recente.

Accettazione: dal punto di vista di Continental, la guida automatica sarà accettata se le persone avranno fiducia nella tecnologia impiegata. Tale fiducia si sviluppa dal dialogo intelligente fra il guidatore e il veicolo. I ricercatori degli attuali sistemi avanzati di assistenza alla guida e informazione al guidatore ne stanno tenendo conto; la sempre maggiore diffusione di tali sistemi sta ponendo le basi per l’accettazione delle future funzioni di guida autonoma.

Guida autonoma nell’industria automobilistica

Informazioni aggiornate e approfondimenti sullo sviluppo dei sistemi di guida autonoma sono reperibili sulla piattaforma internet 2025AD.com, assieme ai più recenti report e articoli specializzati pubblicati da Continental su questo argomento. Qui è possibile trovare una panoramica degli articoli rilevanti:
​​​​​​​Guida autonoma in Continental 

Prodotti Continental per la guida autonoma 

2025AD.com – Notizie, approfondimenti e discussioni sulla guida autonoma 

“Per l’industria logistica la guida autonoma è ancora molto lontana”: studio Continental sulla mobilità 2016 incentrato sulle esperienze, sulle richieste e sulle preoccupazioni di esperti nel campo della logistica, società di trasporto e camionisti.